Ho visto a Salonicco

image

Ho visto a Salonicco alcuni pezzi di un puzzle che sembravano appesi al cielo. Invece erano legati a dei fili, dei fili invisibili probabilmente, ed erano tutti colorati per fare in modo che i bambini che giocano nell’asilo che fa angolo con via Miaouli possano vederli, ogni volta che escono in cortile per la ricreazione.

Dev’essere un bello spettacolo per loro… io avrei dato di matto a 3-4 anni, per una cosa del genere. A dire il vero anche adesso… E quel sole che noi a novembre ci sognamo, che si infilava prepotentemente a ricordare a chiunque che l’estate non c’era ancora, ma sarebbe tornata.

Sono convinta che non sia necessario andare a Salonicco per trovare questo genere di cose, ma rimane il fatto che per me è e rimarrà sempre una città splendida. Così come è splendido che i ragazzini la sera scavalchino i cancelli delle scuole per giocare nei campi da basket, e nessuno gli dice niente. Perché in fondo è giusto così, perché non c’è niente di male a scavalcare un cancello per giocare a basket…

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s