Sono frammenti

Thessaloniki, promenade

Sono solo frammenti quelli che puoi trasmettere di te, attraverso la scrittura. O attraverso le parole. E sono solo frammenti del mondo quelli che possiamo leggere nei giornali, nelle interviste, nei libri. Per quanto grande sia un libro, rimane sempre un frammento, una parola, un soffio. Non c’è niente da fare… Niente che ci permetta di uscire da questa condizione di parzialità, niente che ci permetta davvero di dire: è così, sicuro che è così, certo che è così! Ma allora cosa avete da dire tutto il giorno? Cosa avete da scrivere tutto il giorno? Cosa avete da twittare da postare da reclamare. Indignatevi, Impegnatevi [cit.], ma soprattutto, Fermatevi! No? Penso spesso che in fondo, se ci fermassimo, metà dei problemi che ci sono sarebbero risolti. Non sono la prima a dirlo, certo, e non sarò neanche l’ultima. E’ questa vita frenetica di Milano, ad esempio, e di miriadi di altre città nel mondo, che impedisce di affrontare le problematiche reali e che ci fa vivere, appunto, in una realtà frammentaria. Avremmo bisogno anche noi di una città col mare, andare a prendere un po’ di aria al porto e respirare. Guardare chi ci sta attorno…

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s