Goodbye Neeguard!

Via Ornato, Coop

Lasciare un posto è sempre qualcosa di difficile, di..

strano.

Lasciare un posto volontariamente è sempre qualcosa di strano perché se lo lasci, un motivo ci sarà. E più si avvicina il momento della partenza, più tutto diventa nitido e quel posto brilla in una maniera in cui non l’avresti visto brillare mai, se fossi rimasto. E’ così che ti puoi profondamente innamorare dei luoghi.

Ma è un innamoramento, si badi bene, non un vero e proprio amore. Sei il Don Giovanni dei luoghi, il gatto degli affetti, e poi…

Niguarda è un posto meraviglioso – potrei dire ora che me ne sto andando. La prima volta che sono arrivata, ho pensato con orrore “Oh mio dio!” e subito dopo “Cavoli, sembra Saronno…”

In effetti sembra proprio un paese a sè (e lo era fino all’inizio del Novecento), ed è tranquillo, e soprattutto lì la Liberazione si festeggia il 24 Aprile. L’ho trovata una cosa meravigliosa, unica, ma dove si festeggia il 24 Aprile in Italia?? Eppure è così.

E poi Via Ornato è una via in cui c’è davvero tutto, soprattutto parrucchieri – diciamo che la loro proliferazione è davvero eccessiva, ma ci sono anche cartolerie, ferramenta, macellerie…
E il Parco Nord è pessimo, è talmente pessimo che, ma almeno ci puoi correre dentro, sentire gli uccellini e vedere che ci sono pure gli orticellini coltivati.

Questa è Milano, anche…

One thought on “Goodbye Neeguard!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s