“Per legge superiore” di Giorgio Fontana

Ieri alla libreria Les mots di Quartiere Isola a Milano c’è stata la presentazione del libro di uno scrittore che stimo moltissimo per la sua onestà intellettuale: Giorgio Fontana. C’è da dire che è cambiato molto, nel suo stile, nel modo di affrontare le tematiche a lui più care. Come ha detto Goffredo Fofi nella recensione su “Internazionale“, sembra aver raggiunto una maturità “inaspettata” per la sua età, che effettivamente non si può non notare avendo letto alcuni dei suoi libri passati.

Bene, non sono una critica letteraria e non amo parlare troppo di cose che dovrebbero parlare da sè: in effetti, mi è anche difficile estrapolare una citazione, un qualcosa da un libro che scritto tutto d’un fiato, va letto tutto d’un fiato e si compie davvero in questo modo nel suo significato più profondo (nella “sostanza delle cose”?). C’è Milano, c’è un dramma interiore, c’è una precaria, c’è una figlia che è andata via e che non tornerà, c’è un amore che resiste al tempo e c’è una scelta.

Ecco, potrei mettere appunto il passo della “sostanza delle cose”, ma sto sfogliando il libro da un’ora e non lo trovo più… Appena lo trovo lo metto.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s