Heraklion

Mi lasciavi libera di vivere,
forse troppo libera

Mi davi troppo tempo
per far tornare quelle voci

Tornavano e si depositavano sul cuore
Dolcemente e lentamente, leggermente
svanivano

Come chimere
Come utopie

Tutti gli uomini che non avevo avuto
e di cui non avevo davvero bisogno

E poi mi svegliavo di nuovo,
sola, senza te, senza loro

in un’attesa che prima o poi sarebbe finita…

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s